LORENZOSPEED* interviews SABRiNA BOOZ

LORENZOSPEED* intervista SABRiNA BOOZ

1 ) Qual è stato l’input che Ti ha dato lo spunto per formare il progetto?

Diciamo che il progetto è partito dopo aver conosciuto Antonio Dalì, arrangiatore del mio 1° album “L’amore ha un senso”. Mi sono detta, dopo anni che scrivevo che forse era arrivato il momento di realizzare qualcosa a cui tenevo particolarmente, ed è nato il cd.  È iniziata poi la collaborazione con l’autore Mario Colucci ed è nato il singolo “Déjà vu” uscito ad ottobre.

 

2 ) Qual è l’origine del Tuo nome d’arte?

Non ho un nome d’arte.

 

3 ) Quali sono gli artisti e/o le band musicali di riferimento per la tua idea di Musica ?

Non ho particolari artisti di riferimento, scrivo ciò che sento mettendoci la mia personalità.

 

Music

4 ) Cos’è per Te la musica ?

La musica per me è un modo di comunicare, di poter esprimere sensazioni e sentimenti che magari spesso non si riesce a tirar fuori nella comunicazione di tutti i giorni .

 

5 ) Quali sono i Tuoi progetti futuri ?

Continuare a scrivere e magari poter collaborare ancora con altri autori e musicisti.

 

 

6 ) Quale messaggio vuoi comunicare o trasmettere attraverso la Musica ?

Più che un messaggio spero di riuscire a trasmettere nuove emozioni, e che le persone possano rispecchiarsi in quello che scrivo.

 

Sabrina Booz

7 ) Descrivi ai lettori la Tua storia artistica e/o approfittane di questo spazio per lanciare un messaggio a cui tieni particolarmente o che senti di dover comunicare riguardo quello che 6 e che hai da dire.

La mia storia artistica vera e propria è iniziata proprio con la realizzazione del mio 1° cd, rispolverando tutti i brani che avevo nel cassetto. Negli anni precedenti avevo fatto parte come cantante in un gruppo rock del mio paese , anche se una bella esperienza ho preferito poi dedicarmi unicamente  a scrivere e comporre pezzi miei .

 

 

 

8 ) Cosa Ti piace della Tua professione?

Mi piace il fatto che puoi esprimere liberamente ciò che senti e che vivi, che poi sono spesso situazioni  che vivono bene o male tutti, soprattutto quando l’argomento principale è l’amore.

 

 

9 ) Quale consiglio daresti a chi vuole iniziare il Tuo percorso artistico ?

Di essere sempre se stessi e di viverlo sempre con passione.

 

 

10 ) Qual è stato l’aneddoto o la situazione + curiosa che Ti è capitata durante le Tue performances ?

Più che curioso è stato imbarazzante,  al momento dell’esibizione per la troppa agitazione  non aver collegato il cavo jack alla chitarra.

 

 

Varie ed eventuali

11 ) C’è un locale / club / una serata particolare che Ti è rimasta nel cuore e di cui vorresti parlarcene per condividerne l’emozione / l’atmosfera ?

Una serata particolare che mi è rimasta nel cuore è la partecipazione ad un concorso del mio paese, arrivando alla seconda posizione. È stata veramente una sorpresa ed una bella soddisfazione .

 

12 ) Qual è, tra i Tuoi colleghi, il Tuo artista preferito ?

Diciamo che sono molti gli artisti che stimo, non c’è un preferito.

 

13 ) Linka se vuoi un Tuo Live / video su Youtube / Soundcloud / Mixcloud / altro che ritieni sia + significativo e che Ti rappresenta maggiormente.

https://youtu.be/VU0lEWPVHLI

https://youtu.be/BUV7xwZD0hI

 

 

Grazie a Tutte/i per l’attenzione ed appuntamento alle prossime interviste curate da LORENZOSPEED*.

 

THE SOUNDAY Radio Show

L’artista Sabrina Booz sarà ospite Domenica 29 Novembre 2020 all’interno del programma radiofonico THE SOUNDAY Radio Show condotto da LORENZOSPEED* ed in onda sui 94.00 FM in Veneto ed in streaming audio su http://www.radiogamma5.it. Per maggiori informazioni a riguardo, cliccare il seguente link >>> https://www.lorenzospeed.it/2020/11/23/domenica-29-novembre-2020-the-sounday-radio-show/

 

 

 

Link utili

Per ascoltare tutti i podcast radiofonici e Live di LORENZOSPEED* clicca qui >>> https://www.mixcloud.com/LSPDj

Se vuoi iscriverTi gratuitamente al canale ufficiale YouTube di LORENZOSPEED* clicca qui >>> https://www.youtube.com/LORENZOSPEED

Per collaborare con LORENZOSPEED* e gli staff di AMORE Radio Show / THE SOUNDAY Radio Show, digita il numero 349.7267647.

 

LORENZOSPEED* interviews CRANiA

LORENZOSPEED* intervista CRANiA

 

1 ) Qual è stato l’input che Ti ha dato lo spunto per iniziare il Tuo progetto ?

L’arrivo alla Mirò Music School di Sedriano ( Milano ), scuola nella quale non solo ho trovato la mia manager, ma anche portato avanti la formazione musicale. E’ stato sicuramente il momento nel quale ho preso coscienza di voler sviluppare il mio progetto artistico.

 

 

2 ) Cos’è per Te la Musica ?

Musica è ossimoro, cioè tutto quello che mi fa stare al 7° cielo, ma anche dannare e provare emozioni contrastanti. È comunque sempre un bisogno e sono sicura che non scriverei se non avessi qualcosa da dire.

 

3 ) Per la Tua idea di Musica, quali sono gli artisti e/o le band musicali di riferimento ?

Bon Iver, Ry X ed i London Grammar sono alcuni nomi. Porto con me anche il cantautorato italiano di Luigi Tenco, Bruno Lauzi, Lucio Battisti, con il quale sono cresciuta.

 

 

4 ) Quale messaggio vuoi comunicare o trasmettere attraverso la Musica ?

Voglio semplicemente mostrare la mia identità.

 

 

Crania

5 ) Descrivi ai lettori la Tua storia artistica e/o approfittane di questo spazio per lanciare un messaggio a cui tieni particolarmente o che senti di dover comunicare riguardo quello che 6 e che hai da dire.

Ho vissuto bellissime occasioni di crescita durante i live, nei corsi di songwriting alla Mirò, ad Attico
Monina a Sanremo. Per spiegare chi sono credo che serva la musica; quindi, ascoltate Stomachion.

 

6 ) Cosa Ti piace della Tua professione ?

Tutto, altrimenti non l’avrei scelta. O è stata lei a scegliermi ?

 

 

7 ) Quale consiglio daresti a chi vuole iniziare il Tuo percorso artistico ?

Non mi sento di dare consigli, visto che ne ho bisogno io in primis. Sicuramente essere sé stessi aiuta ad entrare in contatto più facilmente con il pubblico, anche perché le maschere prima o poi cadono.

 

 

8 ) Qual è stato l’aneddoto o la situazione + curiosa che Ti è capitata durante le Tue performances ?

Durante un’audizione, mi è capitato che il microfono non funzionasse. C’è stato un pò di imbarazzo prima di prendere in mano la situazione, ma tutto sotto controllo. ( ride )

 

9 ) Qual è il Tuo artista preferito tra i Tuoi colleghi ?
Nutro una stima profonda per Brunori Sas per il suo modo di essere attraverso la scrittura.

 

 

10 ) C’è un locale / club / una serata particolare che Ti è rimasta nel cuore e di cui vorresti parlarcene per condividerne l’emozione / l’atmosfera ?

Attico Monina è sicuramente uno di questi. Per la 1a volta ho cantato i miei brani su circuito nazionale; bella emozione e soddisfazione.

 

11 ) Linka se vuoi un Tuo live / video su Youtube / Mixcloud / Soundcloud / altro che ritieni sia +
significativo e che Ti rappresenta maggiormente.

Videoclip di Stomachion

 

12 ) Fatti una domanda a Tuo piacimento e datti una risposta.

Perché dovrei ascoltare Stomachion ? Già il titolo incuriosisce ed inoltre è unico nel suo genere in quanto non ha genere.

 

 

13 ) Quali sono i Tuoi progetti futuri ?

Stomachion è il 1° di una serie di brani che non vedo l’ora di farvi ascoltare !

 

 

Grazie a Tutte/i per l’attenzione ed appuntamento alle prossime interviste curate da LORENZOSPEED*.

 

Link utili

Per ascoltare tutti i podcast radiofonici e Live di LORENZOSPEED* clicca qui >>> https://www.mixcloud.com/LSPDj

Se vuoi iscriverTi gratuitamente al canale ufficiale YouTube di LORENZOSPEED* clicca qui >>> https://www.youtube.com/LORENZOSPEED

Per collaborare con LORENZOSPEED* e gli staff di AMORE Radio Show / THE SOUNDAY Radio Show, digita il numero 349.7267647.

 

LORENZOSPEED* interviews ANNA CiMENTi

LORENZOSPEED* intervista ANNA CiMENTi

 

1 ) Qual è l’origine del Tuo nome d’arte ?

Non uso un nome d’arte, non ce n’è stato bisogno.

 

2 ) Qual è stato l’input che Ti ha dato lo spunto per formare il progetto ?

Dopo un periodo di lontananza dal mondo musicale ho partecipato ad un workshop tenuto dal pianista Barry Harris. La sua presenza mi ha fatto riscoprire la mia antica passione per il Jazz e desiderare di incidere il mio
primo disco jazz.

 

3 ) Cos’è per Te la musica ?

La musica è vita, espressione di emozioni che trovano, specialmente nel canto, un canale di elevazione.

 

 

4 ) A riguardo della Tua idea di Musica, quali sono gli artisti e/o le band musicali di riferimento ?

Provengo da esperienze varie per cui ho di riferimento alcune artiste americane, in ordine alfabetico : Anita Baker, Carmen Mcrae, Chaka Khan,  Sarah Vaughan,  ma anche gruppi come i Beatles, i Police, i Queen, gli U2.

 

 

 

5 ) Quale messaggio vuoi comunicare o trasmettere attraverso la Musica ?

Il messaggio che spero di comunicare è gioia, soddisfazione, energia, voglia di vivere.

 

 

Anna Cimenti

6 ) Descrivi ai lettori la Tua storia artistica e/o approfittane di questo spazio per lanciare un messaggio a cui tieni particolarmente o che senti di dover comunicare riguardo quello che 6 e che hai da dire.

Nasco in una famiglia di amanti della musica operistica, quindi già a 7 anni vengo indirizzata a studiare pianoforte. Dopo il diploma in pianoforte, studio canto lirico e frequento workshop con artisti americani, e contemporaneamente lavoro come vocalist in studi di registrazione di musica dance.

Entro a far parte di varie band di generi musicali diversi, dal rock – blues al soul – funk. Dopo un periodo di pausa dal mondo musicale, durante il quale sono diventata mamma, rientro nel 2018 nel campo jazzistico registrando il mio 1° cd jazz ed iscrivendomi al Conservatorio per frequentare il Biennio di canto jazz. Insegno canto nelle scuole della mia città ed ho organizzato spettacoli per ragazzi ispirandomi al genere musical.

 

7 ) Cosa Ti piace della Tua professione ?

Mi sento molto fortunata, in quanto poter fare del mio talento la mia professione è un dono.

 

8 ) Quale consiglio daresti a chi vuole iniziare il Tuo percorso artistico ?

Consiglio a tutti di studiare seriamente e nel luogo adatto almeno uno strumento oltre alla voce, per stimolare l’orecchio musicale e riuscire a rendere al massimo delle proprie possibilità. Al giorno d’oggi sono tanti i bravi musicisti ed il livello di preparazione è salito, bisogna stare al passo con i tempi.

 

Curiosità ed aneddoti

9 ) Qual è stato, durante le Tue performances, l’aneddoto o la situazione + curiosa che Ti è capitato/a ?

Tanti anni fa ero a San Diego ed ho partecipato ad un Contest che selezionava voci per un’agenzia di casting. In quell’occasione ho avuto la fortuna di arrivare tra i primi 10 aspiranti e conoscere tra la giuria un’artista talentuosa, Randy Crawford. Il suo incoraggiamento mi è sempre rimasto come dono prezioso ed ancora oggi mi scalda l’anima.

 

10 ) Qual è il Tuo artista preferito, tra i Tuoi colleghi ?

Ammiro molto i musicisti Jazz, un settore dove se non studi seriamente non puoi emergere. Sono molte le artiste alle quali mi ispiro, ma Nina Simone e Carmen Mcrae sono certamente quelle più vicine al mio sentire.

 

11 ) C’è un club / locale / una serata particolare che Ti è rimasta nel cuore e di cui vorresti parlarcene per condividerne l’emozione / l’atmosfera ?

Il 30 Aprile di 2 anni fa sono stata chiamata a cantare da un locale per la giornata internazionale del jazz. La serata si prospettava tranquilla, ma il caso ha voluto che arrivasse un gruppo di bravi musicisti professionisti proprio lì. Ne è scaturita una jam “da urlo”. Indimenticabile l’energia positiva che si è sprigionata, ho ancora i brividi nel ricordarla.

 

 

 

12 ) Linka se vuoi un Tuo Live / video su Youtube / Mixcloud / Soundcloud / altro che ritieni sia + significativo e che Ti rappresenta maggiormente.

https://www.youtube.com/channel/UCzBeCjdfZYKdzZBBSSl-p4Q

 

 

13 ) Fatti una domanda a Tuo piacimento e datti una risposta.

Spesso mi sono chiesta come sarebbe stata la mia vita se non avessi studiato musica. Penso a come avrei vissuto la mia giovinezza, le varie fasi della vita, ma non riesco veramente a vedere felicità se non con lei. E’ stata più volte la mia salvezza e tuttora colora di bellezza la mia vita.

 

14 ) Quali sono i Tuoi progetti futuri ?

Sto lavorando al mio 2° disco che uscirà il prossimo anno, stavolta con inediti.

 

Grazie a Tutte/i per aver letto questo articolo / intervista. Se è cosa a Voi gradita, condividete l’articolo e/o commentatelo. Per leggere tutti gli articoli del sito, cliccate qui >>> https://www.LORENZOSPEED.it

 

Link utili

Per ascoltare tutti i podcast radiofonici e Live di LORENZOSPEED* clicca qui >>> https://www.mixcloud.com/LSPDj

Se vuoi iscriverTi gratuitamente al canale ufficiale YouTube di LORENZOSPEED* clicca qui >>> https://www.youtube.com/LORENZOSPEED

Per collaborare con LORENZOSPEED* e gli staff di AMORE Radio Show / THE SOUNDAY Radio Show, digita il numero 349.7267647.

 

 

LORENZOSPEED* interviews FABiO MC

LORENZOSPEED* intervista FABiO MC

1 ) Qual è l’origine del Tuo nome d’arte ?

Iniziai come pr, con il mio nome vero e proprio, cioè Fabio Macaluso; in seguito il direttore artistico del Torquemada mi abbreviò in Fabio Mc nella 1a occasione che salii in consolle nel 1992.

 

2 ) Qual è stato l’input che Ti ha dato lo spunto per iniziare a fare il Dj ?

Nel 1990 rimasi folgorato quando entrai per la 1a volta al club Imperiale ( Tirrenia ( Pisa ) ndr ) e da lì nacque la mia passione per la musica elettronica, anche se già sentivo qualcosa nei pomeriggi andando a ballare a Firenze.

 

Fabio Mc

3 ) Descrivi ai lettori la Tua storia artistica e/o approfittane di questo spazio per lanciare un messaggio a cui tieni particolarmente o che senti di dover comunicare riguardo quello che 6 e che hai da dire.

Se parliamo di Fabio Macaluso, in arte Fabio MC, parliamo della passione in persona.
Fabio MC ha vissuto gli anni d’oro della musica elettronica in Italia, non da cliente, ma dalla consolle, incanalando emozioni di diverse generazioni, suonando davanti a tante tipologie di pubblico, dando sempre il 100% e rimanendo fedele alla musica, fino ad oggi. Questo é il vero concetto della passione.
Nel 1990, a 16 anni, ha la sua 1a esperienza all’interno del club Imperiale ( Tirrenia ( Pisa )); quello é stato l’inizio di tutto. Nasce subito la passione e di conseguenza l’acquisto dei primi vinili e giradischi.
Intraprende la professione come dj nel 1992 esordendo al Torquemada di Firenze, noto locale toscano in cui, per circa 3 anni, lavora accanto ai migliori djs italiani.
Il 1994 è l’anno della svolta per lui e per la sua avventura nel mondo della discografia insieme a Simone Pancani, fondando l’ etichetta “Thunderbolt” che comprende 3 uscite.
Il 1998 è l’anno della collaborazione con l’Imperiale di Tirrenia, dove Fabio Mc diviene resident dj per una stagione.
Nel 2000 inizia la collaborazione con l’agenzia “Metempsicosi” lavorando nei locali piu importanti d’ Italia come Matrix ( Brescia e Firenze ), Movida ( Jesolo pineta [ Venezia ]), Insomnia ( Ponsacco ( Pisa )), Embassy ( Rimini ), Overside ( Cornuda ( Treviso )) e molti altri ancora.
Grazie alle precedenti produzioni riesce ad approdare alla “BXR”, etichetta famosissima in tutto il mondo, con la quale sfornerá un totale di 12 vinili collaborando anche al progetto “TK401” con Mario Più.
Grazie a questi ultimi lavori toccherà date importanti per più volte in Austria, Colombia, Svizzera, Francia, Croazia.
Collabora con varie etichette ed artisti prestigiosi, ad un ritmo costante.
Successivamente alcune sue produzioni musicali sono state inserite in colonne sonore, come ad esempio ‘Return of Memory’, utilizzata per il film “Fame chimica”, mentre moltissime altre sono presenti in prestigiose compilation Techno quali Mistery Land 2002, Technodrome Vol. 12, SchranzFusion 2, Schranzwerk, Ministry of Sound e molti altri.

La storia continua …

Con il suo vero nome, Fabio Macaluso, coordina le uscite delle etichette discografiche dell’amico Simone, Commute e Overtone, pubblicando 2 vinili, ‘Hangar’ ed ‘Area’.
Subito dopo arriveranno i 5 anni della “Cosmo” dove porterà in alto la bandiera dell’HardTechno suonando con gli artisti più famosi della scena, tra i quali Chris Liebing, Speedy J, Dj Rush, Felix Krocher, Eric Sneo, Deetron, Marco Remus, The Advent ed altri ancora.
Nel 2004 ha suonato alla Fortezza da Basso con un certo “Collabs 3000”.
Con Cosmo, resident al Maracanà di Firenze, una volta al mese in collaborazione con Randy al Kindergarten di Bologna, alla Fortezza da Basso di Firenze, ed ancora Florida di Ghedi ( Brescia ), Ecu ( Rimini ) e via discorrendo.
Nel 2008 sempre insieme a Simone Pancani, fonda la Tridonic Records, che vanta tracks di DJ come Pet Duo, Ogi, Massi P.
Collabora inoltre con etichette estere come la Gastan rec, Intravenous.
Dal 2013 inizia a far parte dello staff “Dama”, lavorando nelle nuove e piu importanti situazioni fiorentine “Woodstock” e “Timeless”.
Ha avuto collaborazioni ed uscite discografiche con i “The Orion” e “Dual Fuel”, con le quali tutt’oggi continua.
Nel 2014-15 nasce un nuovo locale, a dir poco incredibile, nella periferia di Firenze, dove per una stagione è resident;
tutti ne parlano, il suo nome è “MDA”. Con serate di calibro internazionale. Sempre nel 2014-15 entra nella situazione after numero 1 della toscana, viene preso in famiglia dallo staff “Matinee” del quale tuttora continua a far parte.
Nel 2016 approda al famoso locale Magdalena di Berlino e collabora ad oggi con il produttore dj Giorgio Rusconi, uscendo su Amazing e Meganite ( etichetta di Mauro Picotto ).
Oggi giorno la vecchia elettronica a quattro quarti ha avuto il predominio sugli altri generi, l’esperienza si sente perfettamente nei suoi set, mixaggi d’effetto, ed esperienza.

 

Music

4 ) Cos’è per Te la Musica ?

Per me la musica è davvero vita, non sono mai sceso a compromessi, se dovessi suonare solo per i soldi non esprimerei al pubblico ciò che sento con determinati dj set. Penso che uno debba vivere con le proprie emozioni e di poter esprimere il proprio sound che piace, in modo da trasmetterlo a chi ti sta ascoltando.

 

 

5 ) Quali sono gli artisti e/o le band musicali e/o i producers di riferimento per la Tua idea di Musica ?

Quando ero piccolo mi piaceva molto un dj per me molto avanti di nome Toni Cecconello; come riferimento degli anni ‘2000 ascoltavo molto Chris Liebing ma non cercavo sempre il mio sound.

 

 

6 ) Quali sono i 3 dischi ai quali sei + affezionato e che non potranno mai mancare nella Tua valigia ?

I dischi cambiano. Sempre. Poi ora con l’avvento delle USB ci sta di tutto, ma non ho dischi che mi piace ripetere; in particolar modo suono sempre cose nuove anche se capita qualche disco retrò in alcuni dj set.

 

 

 

Curiosità varie

7 ) Quale consiglio daresti a chi vuole iniziare il Tuo percorso artistico ?

Sii sempre te stesso e non guardare solo la classifica dei dischi più venduti, emozionati e suona ciò che ti fa stare bene.

 

8 ) Qual è stato l’aneddoto o la situazione + curiosa che Ti è capitata durante le Tue performances ?

In un tour in Colombia un tizio si avvicinò dicendomi ‘se non me gusta tua musica te sparo’ e io gli dissi un pò sbianchito ‘speriamo che te gusti’ dopo un pò che suonavo me lo trovo sotto la consolle, mi guarda serio ma poi inizia a sorridere e con il pollice alzato mi fece capire che gli piaceva.

 

9 ) C’è un locale / club / discoteca / una serata particolare che Ti è rimasta nel cuore e di cui vorresti parlarcene per condividerne l’emozione / l’atmosfera ?

Del passato direi Central Park, Maracanà, Overside, Torquemada, mentre dei recenti Mind ed Mda.

In 28 anni comunque sono troppe, difficile da dire.

 

 

Grazie a Tutte/i per l’attenzione ed appuntamento alle prossime interviste curate da LORENZOSPEED*.

Link utili

Per leggere tutti gli articoli del sito, clicca qui >>> https://www.LORENZOSPEED.it

Se vuoi ascoltare tutti i podcast radiofonici e Live di LORENZOSPEED* iscriviti gratuitamente al suo canale ufficiale Mixcloud, cliccando qui >>> https://www.mixcloud.com/LSPDj

Per iscriverTi gratuitamente al canale ufficiale YouTube di LORENZOSPEED* clicca qui >>> https://www.youtube.com/LORENZOSPEED

Se vuoi collaborare / interagire / sostenere lo staff di AMORE Radio Show / THE SOUNDAY Radio Show, digita +39 349.7267647

 

 

LORENZOSPEED* interviews LADY VEGA

LORENZOSPEED* intervista LADY VEGA

1 ) Qual è stato l’input che Ti ha dato lo spunto per iniziare a fare la Dj ?

L’input per iniziare a fare la Dj me l’ha dato il fatto di aver partecipato ad un grande festival internazionale di Salsa come Ballo e Musica ed ho pensato in quel frangente che essendo una grande appassionata di musica e collezionandola da tanti anni potevo anch’io dare il mio contributo a questo mondo latino come Dj professionista.

 

2 ) Qual è l’origine del Tuo nome artistico ?

Il mio nome artistico me l’ha suggerito una mia cara amica e cantante, Susy Dal Gesso. Dicendo di usare “Lady” che vuol dire Dama o Signora unito al mio cognome che è Vega ed è anche il nome di una stella. Mi ha detto “sarà di buon auspicio” e così è stato.

 

Lady Vega

3 ) Descrivi ai lettori la Tua storia artistica e/o approfittane di questo spazio per lanciare un messaggio a cui tieni
particolarmente o che senti di dover comunicare riguardo quello che 6 e che hai da dire.

La mia storia artistica dura da 19 anni come Dj ma ho sempre lavorato per la promozione della musica latina, il ballo e la cultura in generale. Prima di diventare una Dj avevo una scuola di ballo. Ho collaborato con tutte le pubblicazioni Italiane che hanno parlato di musica e cultura latina. Naturalmente il lavoro di Dj a livello di professione è impegnativo e molto coinvolgente e per me si è rivelato gratificante.
La cosa però che mi contraddistingue è che essendo una persona nata e cresciuta nei Caraibi la musica mi ha sempre appassionata e cerco sempre di trasmettere cultura in ciò che faccio. Non cedo molto alla musica prettamente commerciale ma cerco sempre di proporre un prodotto più genuino ed autentico perché il genere latino è molto ampio e ricco. Dunque il mio messaggio è il rispetto e la condivisione della cultura.

 

 

4 ) Cos’è per Te la Musica ?

Per me la musica a livello professionale è TUTTO, è la mia linfa, il mio stimolo e la mia più grande passione.

 

5 ) Quale messaggio vuoi comunicare o trasmettere attraverso la Musica ?

Il Messaggio è un messaggio di condivisione, di fratellanza, di sano divertimento sempre con musica di qualità e genuina.
Sono felice quando vedo che la gente si diverte e balla con pezzi pieni di storia o di buon contenuto a livello musicale.
Quando avviene questa alchimia e per fortuna è una costante, sono molto felice a livello professionale. Chi viene alle mie serate sa cosa troverà e molti vengono proprio per questo.

 

Musica e cultura

6 ) Quali sono gli artisti e/o le band musicali e/o i producers di riferimento per la Tua idea di Musica ?

Davvero ce ne sono tantissime. La musica latina è di una vastità di generi e stili davvero immensa. Quello che posso dire è che preferisco le orchestre alla musica campionata fatta in studio. Io sono stata testimone vivente della nascita della Salsa come fenomeno musicale e questo mi ha segnato in modo positivo ovviamente. Come gruppi potrei dirti Gran Combo de Puerto Rico, Celia Cruz come cantante, Oscar D’Leòn ( cantante ), Gilberto Santarosa ( cantante ), New Swing Sexted, Guayacan, Havana D’Primera, Maykel Blanco, Mayimbe, Los Van Van … Solo per dirne alcuni, ma la lista è davvero enorme.

 

7 ) Quali sono i 3 dischi ai quali sei + affezionata e che non potranno mai mancare nella Tua valigia ?

Oscar D’ Leòn ( artista venezuelano ) “Grandes Exitos”. Romeo Santos interprete di Bachata ed i suoi successi. Van Van con il disco “Legado” che è un omaggio a colui che ha creato questo gruppo Los Van Van, il grande Juan Forrmell.

 

 

AMORE Radio Show / THE SOUNDAY Radio Show

8 ) Com’è stata la Tua esperienza ospite di AMORE Radio Show / THE SOUNDAY condotto da LORENZOSPEED* e cosa Ti é piaciuto di + del programma ? E quale consiglio daresti nello sviluppo/evoluzione atto a dare vita ad un programma di sempre migliore qualità ?

Quello che posso dire è che è una esperienza positiva e ringrazio LorenzoSpeed* per l’occasione di fare questa intervista che ha dato a me e a tanti altri l’opportunità di raccontare la propria storia.

 

9 ) Quale consiglio daresti a chi vuole iniziare il Tuo percorso artistico ?

Il consiglio che darei è di avvicinarsi a questo mondo con rispetto per questo mestiere. Di non farlo solo “per farsi vedere” ma per mettersi al servizio della musica. In tre parole : Rispetto, Serietà e Passione.

 

10 ) Qual è stato l’aneddoto o la situazione + curiosa che Ti è capitata durante le Tue performances ?

La situazione più curiosa e simpatica è stata in un locale in Austria dove una compagnia di persone che si sono molto
divertite e che ho accontentato con qualche gentile richiesta mi hanno dato una bella mancia a fine serata … Ho detto
che ero già pagata dal locale ma loro hanno insistito dicendo che si erano divertiti tanto, dopo hanno voluto le foto
insieme e mi hanno anche offerto da bere … molto simpatica come esperienza.

 

 

Aneddoti e curiosità

11 ) C’è un locale / club / discoteca / una serata particolare che Ti è rimasta nel cuore e di cui vorresti parlarcene per condividerne l’emozione / l’atmosfera ?

Il mio locale del cuore è il Big Club di Padova dove ho iniziato come Dj ed ho avviato il mio progetto e marchio registrato “ Karibe Urbano” e per ben 15 anni abbiamo fatto le domeniche. In quel locale ho potuto sempre esprimermi liberamente con Musica, Cultura e Divertimento. Ringrazierò sempre il proprietario per i nostri successi e la fiducia. Naturalmente ce ne sono altri, ma come si suol dire il primo amore non si scorda mai.

 

12 ) Qual è, tra i Tuoi colleghi, il Tuo Dj preferito ?

Di musica latina in Veneto il mio preferito è Frankie Dj per serietà, esperienza e bei progetti. Come Dj colleghi con i quali ho lavorato è Adriano Tiozzo con il quale c’è una grande sintonia e Virus Dj con il quale abbiamo creato un bel format ma al momento è fermo causa Covid , e speriamo di riprendere al più presto.

 

13 ) Linka se vuoi un Tuo Live / video su Youtube / Soundcloud / Mixcloud / altro che ritieni sia + significativo e che Ti rappresenta maggiormente.

Vorrei invitarvi tutti ad iscrivervi sul mio canale Youtube Alejandra Vega dove ci sono le mie compilation da ascoltare e ballare, video ed un documentario sempre sul mio canale che si chiama “Lady Vega Come nasce una Dj”.

 

14 ) Fatti una domanda a Tuo piacimento e datti una risposta.

Perchè Ti piace tanto fare la Dj ?

Perchè oltre ad adorare la musica mi gratifica sapere che la gente si diverte e si rilassa dopo una giornata di lavoro con la mia proposta musicale.

 

Link utili

Per leggere tutti gli articoli del sito, clicca qui >>> https://www.LORENZOSPEED.it

Se vuoi iscriverTi gratuitamente al canale ufficiale YouTube di LORENZOSPEED* clicca qui >>> https://www.youtube.com/LORENZOSPEED

Per iscriverTi gratuitamente al canale ufficiale Mixcloud di LORENZOSPEED* clicca qui >>> https://www.mixcloud.com/LSPDj

Se vuoi collaborare con lo staff di AMORE Radio Show / THE SOUNDAY Radio Show in merito a partnership / sponsorship ed altro, digita +39 349.7267647

LORENZOSPEED* interviews ANTONiO MCFLY MORELLi

LORENZOSPEED* interviews ANTONiO MCFLY MORELLi

 

1 ) Qual è stato l’input che Ti ha dato lo spunto per iniziare il Tuo progetto ?

Ciao e grazie per l’intervista ! Lo spunto sicuramente me l’hanno dato le canzoni stesse che avevo scritto e che in qualche modo non ero riuscito ad inserire nel progetto ‘Baryonyx’. Dopo tanti pezzi messi da parte nel computer o sul quaderno mi sono detto : “perché non provi a pubblicarli ?”. In fondo non ho niente da perdere. Una volta iniziato a comporre e pubblicare mi sono reso conto che era la cosa giusta da fare.

 

2 ) Quali sono gli artisti e/o le band musicali di riferimento per la Tua idea di Musica ?

Non ho un artista o degli artisti a cui mi ispiro particolarmente. Mi piace lasciarmi ispirare un pò da tutto quello che ascolto. Sicuramente in questo album un artista che mi ha ispirato molto è Carlos Santana, non tanto per la parte chitarristica ( che comunque adoro ) quanto per la componente orchestrale. Se guardi un suo concerto puoi capire cosa intendo : tantissimi strumenti e percussioni che rendono impossibile per chi ascolta restare fermo; ecco di base volevo partire da questo concetto. La musica parla e come lo fa bene la world music difficilmente lo fanno altri generi. In più ho voluto inserire una parte elettronica per dare un tocco più “metropolitano”, insomma, amalgamare due sound che apparentemente sembrerebbero lontanissimi.

 

3 ) Cos’è per Te la musica ?

La musica credo sia una componente imprescindibile della mia vita. Anche prima di iniziare a suonare ho sempre pensato che la musica fosse la base di ogni cosa. Da quando suono la chitarra lo strumento ha assunto quasi una componente fraterna, è lì pronto a sostenermi in ogni momento. Penso che certe volte aiuti anche ad esprimere senza parole quello che si vorrebbe dire.

 

Future & Music

 

4 ) Quali sono i Tuoi progetti futuri ?

Da un lato vorrei finire gli studi dello strumento per diventare maestro di chitarra; frequento il corso di chitarra elettrica all’Accademia Musicale Lizard e sono al terzo livello di scuola superiore : ho già fatto molta strada ma il percorso verso il diploma è ancora lungo. Dal punto di vista delle mie produzioni sono già al lavoro per il sequel di “Sound My Way” il mio primo album che uscirà a Novembre. Anche sul fronte ‘Baryonyx’ abbiamo un bel pò di cose che bollono in pentola, non posso certo dire di annoiarmi !

 

5 ) Quale messaggio vuoi comunicare o trasmettere attraverso la Musica ?

Essendo musica strumentale non c’è un vero e proprio messaggio. La musica prima di tutto è soggettiva quindi mi aspetto che ogni ascoltatore entri in contatto con il proprio vissuto personale durante l’ascolto. Da parte mia vorrei solo ampliare il concetto di musica strumentale verso qualcosa di più attraente. In qualche modo rimettere la musica al centro prima delle parole.

 

Antonio McFly Morelli

6 ) Descrivi ai lettori la Tua storia artistica e/o approfittane di questo spazio per lanciare un messaggio a cui tieni particolarmente o che senti di dover comunicare riguardo quello che sei e che hai da dire.

Ho iniziato a suonare la chitarra da ragazzo. Avevo sedici anni quando Matteo, il mio compagno di band nei Baryonyx, letteralmente mi trascinò a lezione di chitarra. Ammetto che inizialmente fu davvero dura tanto che ero ad un passo dal mollare ma ben presto le cose cambiarono. Migliorando nello studio dello strumento la chitarra e la musica divennero un elemento fondamentale nella mia vita. Con i Baryonyx possiamo dire di esserci levate tante soddisfazioni sia dal punto di vista discografico che personale. Il nostro punto di riferimento siamo sempre stati noi
stessi e la nostra musica. Non ci è mai piaciuto scendere a compromessi pur di vendere dischi. Ho sempre apprezzato questo modo di vivere la musica, farlo con passione e dedizione senza dover per forza svendersi. Oggi abbiamo un bel pubblico che ci segue e a cui piacciamo per quello che siamo. Vorrei tanto che la musica del futuro si basasse su questi principi. Il mio progetto da solista parte proprio da questo presupposto. Non ho niente da perdere, voglio solo pubblicare le mie canzoni e farle conoscere ad altre persone.

 

 

Curiosità

7 ) Cosa ti piace della Tua professione ?

Prima di tutto mi piacerebbe rispondere che la musica è realmente la mia professione. Purtroppo per vivere tutte le mattine devo recarmi in ufficio per svolgere un lavoro amministrativo in azienda; ciò mi permette di potermi dedicare alla musica che, visto il tempo e la passione che le dedico durante le mie giornate, rimane anch’essa comunque una “professione”. Semplicemente non è ancora la mia fonte di reddito. Quel che mi piace di più del fare musica è la libertà di espressione.
Puoi suonare e scrivere quel che vuoi e come vuoi. Puoi esprimere sentimenti anche senza doverlo dire, puoi trasmettere la tua energia tramite uno strumento. È un qualcosa di magico. Quel che poco prima era nella tua testa adesso è su una traccia registrata pronta per essere ascoltata da tutti. Non è fantastico ?

 

8 ) Quale consiglio daresti a chi vuole iniziare il Tuo percorso artistico ?

Sicuramente direi che occorre avere costanza e determinazione. Non è una strada semplice anzi ultimamente è diventata ancora più complicata. Ci sono moltissimi artisti in giro per l’Italia e per il mondo perciò cercate di essere voi stessi. Siate unici. Non emulate altri artisti, chi vuole ascoltare un cantante o una band cerca l’originale non le copie. Vendere i dischi è importante ma non è l’unica cosa che conta. Prima di tutto conta esprimere la propria forma d’arte.

 

9 ) Qual è stato l’aneddoto o la situazione più curiosa che Ti è capitata durante le Tue performances ?

Una volta nel tardo pomeriggio prima di un concerto che dovevamo fare ci venne comunicato dai gestori del locale che c’era stata un’incomprensione nella strumentazione messa a disposizione da loro. Infatti ci era stato detto che avremmo avuto a disposizione degli amplificatori quando al contrario erano presenti soltanto due casse voce e un mixer digitale. Inizialmente ci venne di getto l’idea di annullare la serata perché eravamo praticamente impossibilitati a suonare ma poi pensammo di re-inventarci MacGyver inserendo tutti gli strumenti e la voce direttamente nelle casse a disposizione esattamente come se fossero stati degli amplificatori. Il risultato fu davvero
grottesco ma almeno portammo a casa la serata. Ricordo che il mio microfono era così distorto che quando cantavo sembravo un robot. Incredibile.

 

Aneddoti

10 ) C’è un locale / club / una serata particolare che Ti è rimasta nel cuore e di cui vorresti parlarcene per condividerne l’emozione / l’atmosfera ?

Ricordo che con i Baryonyx qualche anno fa avemmo il piacere di partecipare ad un evento in acustico in quel di Alessandria. Rimanemmo veramente colpiti dell’atmosfera che c’era quella sera. Tantissima gente disposta ad ascoltarti fino a tarda notte in un locale che era letteralmente all’interno di un appartamento. Ringrazio ancora i ragazzi che organizzarono la serata che fu davvero indimenticabile.

11 ) Qual è, tra i Tuoi colleghi, il Tuo artista preferito ?

Ci sono tanti artisti che mi piacciono, non credo di averne uno solo. Prima ho citato Santana ma sicuramente hanno influenzato molto la mia vita anche i Green Day, gli Oasis, molte band ska-punk ed alcuni artisti rap come Articolo 31 e Caparezza. Da quando frequento la Lizard ho iniziato ad ascoltare molto anche il metal, sono un grande fan dei Megadeth e degli Iron Maiden. Sembra incredibile ma tutti questi generi diversi convivono dentro di me.

12 ) Linka se vuoi un Tuo live / video su Youtube / Soundcloud / Mixcloud + altro che ritieni sia + significativo e che Ti rappresenta maggiormente.

Thundestruck ( Ukulele Cover ) : https://www.youtube.com/watch?v=IBQ-QIX3f7M

Esprime bene il fatto che mi piace sperimentare di tutto con qualsiasi mezzo.

 

13 ) Fatti una domanda a Tuo piacimento e datti una risposta.

Quali sono i Tuoi hobby e passioni oltre a quella per la musica ?

La musica come ho detto prima è tutto per me ma, essendo diventata come un secondo lavoro dal punto di vista dell’impegno profuso, spesso necessito di momenti per staccare la testa e rilassarmi. Mi piace molto occuparmi di informatica e sono anche un piccolo nerd di videogiochi. Quando gioco alla PS4 o al computer non penso veramente a niente e posso rilassarmi del tutto. Mi piace anche molto passeggiare soprattutto sul lungomare, in campagna o comunque all’aria aperta. Infine, ma non in ordine di importanza, stare in compagnia di altre persone magari davanti una birra a fare due chiacchiere.

 

 

Grazie a Tutte/i per l’attenzione ed appuntamento alle prossime interviste curate da
LORENZOSPEED*.

Link utili

Per leggere tutti gli articoli del sito, clicca qui >>> https://www.LORENZOSPEED.it

Se vuoi ascoltare tutti i podcast radiofonici e Live di LORENZOSPEED* iscriviTi gratuitamente al suo canale ufficiale Mixcloud all’indirizzo >>> https://www.mixcloud.com/LSPDj

Per interagire attivamente via WhatsApp con lo staff di AMORE Radio Show / THE SOUNDAY Radio Show, digita +39 349.7267647

 

REVERSiBiLE interviews by LORENZOSPEED*

i REVERSiBiLE intervistati da LORENZOSPEED*

 

1 ) Qual è stato l’input a formare la band ?

E’ stata la voglia di entrambi, mia e di Corrado e quindi poi successivamente di Nicola di esprimere in musica determinati concetti, determinate sensazioni ed emozioni per gli ascoltatori. Sembra quasi stupido dirlo oggi, ma noi suoniamo per esprimere ciò che vogliamo, non certo per altro.

 

2 ) Perchè il nome della band ?

Perché rappresenta un qualcosa che può essere visto sotto più lati, in più modi, una cosa che cresce, evolve, muta e può farlo in entrambi i sensi, quindi un reale infinito. In realtà i motivi di questo nome sono svariati, ma questo è sicuramente uno di quelli migliori.

 

 

The Music

3 ) Quali sono gli artisti / le band di riferimento che Vi hanno avvicinato alla musica ?

Ascoltiamo tutti e tre tante cose perché amiamo molto la musica e lo abbiamo sempre fatto anche da piccoli. Sicuramente in molti momenti più o meno lunghi siamo rimasti affascinati da varie situazioni o sonorità, ma parlare di “qualcuno che ci ha avvicinato o particolarmente ispirato” in un contesto così enorme, vario e soprattutto artistico è veramente molto difficile. Per quanto riguarda i “riferimenti” siamo ormai convinti che l’unico riferimento che vogliamo seguire siamo noi stessi. Quindi la risposta alla tua domanda è: “tutti e nessuno”!

 

4 ) Cos è per Voi la musica ?

Comunicare cose che non riusciamo o che semplicemente non vogliamo comunicare in altro modo. C’è molto più in un accordo distorto o in un passaggio ritmico che in un intero discorso, a volte.

 

 

Future

5 ) Quali sono i Vostri progetti futuri ?

Stiamo cercando di capire, dopo questo Lockdown, quando uscirà il nostro prossimo singolo con Universal Music Italia e quando parteciperemo a Sanremo Rock. Purtroppo il Lockdown ha bloccato moltissimo il settore e siamo tutti con il fiato sospeso.

 

 

6 ) Che messaggio volete comunicare o trasmettere attraverso alla Musica ?

Vogliamo trasmettere speranza, perché il mondo ne ha bisogno in un modo che neanche immagini.. Ma mi rendo conto che alle volte, in totale indipendenza ed in maniera del tutto spontanea, ciò che trasmettiamo non è esattamente un qualcosa di positivo. C’est la vie, siamo così.

 

AMORE Radio Show / THE SOUNDAY

7 ) Com’è stata la Vostra esperienza ospiti di AMORE Radio Show / THE SOUNDAY condotto da LORENZOSPEED* e cosa Vi é piaciuto di + del programma ?

E’ stato molto bello, specialmente poter suonare in acustico. Tutte le radio dovrebbero far suonare gli artisti in acustico o in elettrico, sarebbe un format molto bello secondo me. Purtroppo ne ho parlato con uno dei “grandi” della radio e mi ha detto che sarebbe una cosa sciocca, alla gente non interessa sentire una band dal vivo in radio. Secondo me si sbaglia, specialmente in un contesto 2020 dove pare che le esibizioni live si conteranno col contagocce.

E quale consiglio daresti nello sviluppo/evoluzione atto a dare un programma di sempre migliore qualità ?

Fai un format di 5 band che suonano in 4 ore di programma, con streaming audio e video. Quando fai i big money chiamami che dividiamo 🙂

Per riascoltare l’ospitata dei Reversibile all’interno del programma radiofonico AMORE Radio Show condotto da LORENZOSPEED*, clicca qui >>> https://www.mixcloud.com/LSPDj/lorenzospeed-presents-amore-radio-show-773-domenica-29-settembre-2019-with-reversibile/

 

 

8 ) Descriveteci in poche parole chi siete.

Io sono Michele, chitarrista ed arrangiatore. Poi abbiamo Corrado, anima dei Reversibile, e Nicola, batterista eclettico.

Ci siamo incontrati in un momento nel quale ognuno era complementare all’altro. Questo ha creato una forte intesa e quindi la voglia comune di esprimersi in musica. Inizialmente, nel 2016, abbiamo fatto un Ep intitolato “REVisioni” che abbiamo fatto girare un pò. Grazie a questo Ep siamo entrati in contatto con Pietro Foresti che ci ha portato da un suo collaboratore ( Andrea Ravasio ) per affinare il sound che avevo in mente per vestire del materiale nuovo che Corrado aveva in testa. La cosa è stata fighissima ed abbiamo registrato 5 brani, dei quali due sono usciti nel 2019 per Universal Music Italia ( “Frankenstein” e “Troverai” ) grazie ad Andrea Dulio, storico manager degli Oasis e amico di Pietro. Trovate i video su youtube e sui nostri canali social.

 

 

9 ) Che consiglio dareste a chi vuole iniziare il Vostro percorso artistico ?

Studiare, specialmente lo strumento, e soprattutto non fermarsi al primo NO.

 

 

Art will save us & Mixcloud

Per leggere tutte le interviste realizzate da LORENZOSPEED* per l’iniziativa ‘Art will save us’ fatte a tutti gli Artisti che hanno già aderito, clicca qui >>> http://lorenzospeed.altervista.org/blog/the-art-save-us/

Se vuoi ascoltare tutti i podcast radiofonici e Live di LORENZOSPEED* clicca qui >>> https://www.mixcloud.com/LSPDj