GiANFiLiPPO iL TOSCO interviews by LORENZOSPEED*

GiANFiLiPPO ‘iL TOSCO’ intervistato da LORENZOSPEED*

Conosciamo meglio e + nello specifico un maestro di ballo caraibico e kizomba. Oggi quindi abbiamo il piacere di presentarVi Gianfilippo ‘il Tosco’, ringraziando e salutando anche l’associazione Atrevida ASD APS.

iNiZiATiVA ‘ART WiLL SAVE US’ BY LORENZOSPEED*

La lista degli Artisti che hanno già dato la loro disponibilità all’iniziativa la trovi costantemente aggiornata all’indirizzo http://lorenzospeed.altervista.org/blog/art-will-save-us-la-lista-di-tutti-gli-artisti-in-ordine-alfabetico/

 

Maestro

1 ) Qual è stato l’input che Ti ha dato lo spunto per diventare maestro di ballo caraibico e kizomba  ?

Diventare Maestro è stata una fatalità. Ballavo molto, e con tantissima passione.
Grazie all’attività che svolgevo una ventina d’anni fa, viaggiavo molto, e quindi sono riuscito ad andare in Repubblica Dominicana e a Cuba molte volte.
Rientrato in Italia, cominciai a trasmettere a gruppi di amici, in alcune scuole ecc. quello che avevo imparato direttamente in loco, in particolare rueda de casino.
Nel 2005 una scuola dove facevo corsi di rueda si sciolse ed un’altra mi chiamò a tenere dei corsi per principianti assoluti.
Mi sono quindi trovato ad insegnare in modo permanente quasi senza accorgermene.
Esclusa questa parentesi ( Covid 19 ), mi considero molto fortunato.

 

 

2 ) Quali sono le ballerine o i ballerini di riferimento per la Tua idea di ballo ?

E’ difficile fare dei nomi, anche perchè farei torto a molti altri Maestri, Artisti, performer da cui ho avuto modo di apprendere.

 

 

3 ) Quali sono i 3 libri ai quali sei + affezionato e che ci consigli ?

  • Timba di V. Perna
  • De la Contra Danza al Casino Prof  Graciela Chao Carbonero
  • Salseando y Bailando ( Enzo Conte )

 

 

The message

4 ) Quale messaggio vuoi trasmettere tramite il ballo ?

Il ballo e ballare hanno cambiato la mia esistenza.
Non potrei immaginare la mia vita senza il ballo.
Ballare, diversamente dal danzare, mi dona contatti, empatie, e la scoperta degli altri …
un mondo di comunicazione non verbale.
In questo contesto capita di CONOSCERE approfonditamente una persona senza neanche sapere il suo nome.
E’ difficile spiegare e far comprendere un’esperienza simile a chi non balla.
Nel ballo avviene una fusione fra 3 diversi elementi : musica, Ballerina e Ballerino.
Questo ‘mix’ è poi ricercato in modo costante da chi ha avuto modo di provarlo, quasi come una ‘sostanza che crea dipendenza’.
Le persone che si appassionano alla Salsa, alla bachata, alla Kizomba si focalizzano sugli stessi.
Per un bailador, la media è uscire 2-3 volte a settimana, ed anche fare “1-2 weekend di vacanza a tema” per BALLARE.
La frase più incisiva per far capire il processo che inizia chi si appassiona al ballo è la questa :

“Cada vez qué Bailo, me converto en una mejor version de mi mismo”.
“Ogni volta che ballo mi trasformo in una versione migliore di me stesso”.

Grazie a Tutte/i per l’attenzione ed appuntamento alle prossime interviste curate da LORENZOSPEED*.

 

Link e contatti

Se vuoi comparire anche Tu nelle nostre pagine web, contattaci al 349.7267647

Per leggere tutti gli articoli del sito, clicca qui >>> https://www.LORENZOSPEED.it

Se vuoi riascoltare tutti i podcast radiofonici & Live di LORENZOSPEED*, iscriviTi al canale ufficiale Mixcloud all’indirizzo https://www.mixcloud.com/LSPDj

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.