LORENZOSPEED* interviews FRANCESCA PAOLA GERETTO

LORENZOSPEED* intervista FRANCESCA PAOLA GERETTO

1 ) Qual è stato l’input che Ti ha dato lo spunto per formare il progetto ?

 

Se per “progetto” intendiamo il mio progetto lavorativo sicuramente ha origine nella mia infanzia, quando a nove anni già cantavo da solista durante concerti o cerimonie comunque legate all’ambiente liturgico. Crescendo ho fatto parte di alcuni gruppi che però facevano musica essenzialmente rock e hard rock. Finito il liceo classico ho deciso di dedicarmi alla mia più grande passione, che è  il canto e nello specifico di studiare proprio la sua storia e la tecnica vocale. In questo percorso mi sono progressivamente innamorata del mondo dell’opera che ora è la mia attività principale assieme all’insegnamento e alla direzione corale.

 

2 ) Qual è l’origine del Tuo nome d’arte ?

 

Non ho un nome d’arte ma chiamandomi Francesca Paola alcuni mi conoscono per Francesca e altri per Paola, indifferentemente.

 

Musicando

3 ) Quali sono gli artisti e/o le band musicali di riferimento per la Tua idea di Musica ?

 

Ci sono molti artisti che hanno segnato il mio percorso, a cui mi sono ispirata e da cui tutt’ora prendo ispirazione. Callas e Natalie Dessay  per la resa drammatica, Mirella Devia perchè il suo canto è sempre una lezione vivente, la Stoyanova per la tecnica vocale.

 

4 ) Cos’è per Te la musica ?

 

Il mio lavoro, la mia vita nel senso che ogni momento della mia giornata è permeata dal pensiero musicale. Ed in più per poter cantare non si può abbandonare l’allenamento quotidiano.

 

Future projects

5 ) Quali sono i Tuoi progetti futuri ?

 

Purtroppo l’avvento del Covid19 ha fatto saltare diversi appuntamenti importanti, al San Carlo di Napoli e a Monaco ad esempio, ma mi auguro che possano essere ricollocati in futuro. Nel frattempo sto lavorando come direttore artistico insieme allo staff del Gruppo Vocale Viriditas, che dirigo, alla seconda edizione di un festival di musica classica, il Four seasons festival per San Michele al Tagliamento, comune che copre davvero un esteso territorio arrivando anche sul mar Adriatico. In più da quest’anno faccio parte del corpo docenti dell’Accademia di direzione corale Piergiorgio Righele che si occupa della preparazione di direttori di coro e vocalist che arrivano da tutto il territorio nazionale, in collaborazione con ASAC Veneto.

 

 

6 ) Quale messaggio vuoi comunicare o trasmettere attraverso la Musica?

Certamente di positività e fiducia verso la bellezza della vita. Qualcuno ha detto la bellezza salverà il mondo, ecco per me il canto e il mondo operistico sono sinonimo di bellezza, riassumendo complessivamente la maggior parte delle arti espressive.

 

Francesca Paola Geretto

7 ) Descrivi ai lettori la Tua storia artistica

Ho studiato al Conservatorio di Venezia e di Vicenza dove mi sono diplomata. Da lì oltre a specializzarmi con diversi grandi cantanti come Mirella Devia e Mirella Freni al Cubec di Modena ho iniziato debuttando come Adina nell’ Elisir d’amore. Durante questa produzione ho incontrato un bravissimo insegnante di canto, Stefano Anselmi, di Trento che mi ha seguito per qualche anno e che mi ha davvero fatto conoscere il mondo dell’opera in tutte le sue sfaccettature. Da lì ho vinto diversi concorsi a ruoli a Lucca, Pisa, Genova, che mi hanno portato a personaggi importanti e fatto crescere artisticamente, come la Contessa nelle Nozze di Figaro o Fiordiligi in Così fan tutte. E da lì poi sono arrivati anche ruoli principali come Mimì nella Boheme o Violetta nella Traviata. Nel 2017 sono stata tra i borsisti del premio Wagner che porta artisti da tutto il mondo ad incontrarsi e confrontarsi durante il Festival musicale che ha luogo a Beyreuth ogni anno. Contemporaneamente alla carriera solistica ho sempre insegnato Canto lirico, arrivando anche ad insegnare come assistente al Conservatorio di Udine per qualche anno. Ora insegno stabilmente presso la Fondazione Santa Cecilia di Portogruaro e presso l’Accademia di direzione Vocale P. Righele a Vicenza. Dirigo due cori, uno femminile, il Vocalia Ensemble di Sesto al Reghena (PN) che si è distinto in numerosi concorsi nazionali, e uno misto costituito di giovani musicisti accomunati dalla passione del canto, il Gruppo Vocale Viriditas di San Michele al Tagliamento (VE).

 

Consigli e curiosità

8 ) Cosa Ti piace della Tua professione ?

Il fatto di riuscire a tirare fuori il meglio dalle persone attraverso il canto e la voce, è una azione straordinaria magica e unica che mi emoziona sempre.

 

9 ) Quale consiglio daresti a chi vuole iniziare il Tuo percorso artistico ?

Li metterei subito in guardia sul fatto che è una materia che non ha mai fine, bisogna aver voglia di studiare tantissimo, e non si smetterà mai fin tanto che si decide di cantare artisticamente. Oggi la dedizione non è da tutti. Non bastano gli anni del Conservatorio. E’ per la vita.

 

 

Art will save us & podcast

Per leggere tutte le interviste dell’iniziativa ‘Art will save us’ e visionare tutti gli Artisti che hanno già aderito, clicca qui >>> http://lorenzospeed.altervista.org/blog/the-art-save-us/

Se vuoi ascoltare tutti i podcast radiofonici e Live di LORENZOSPEED*, clicca qui >>> https://www.mixcloud.com/LSPDj

 

 

Un pensiero riguardo “LORENZOSPEED* interviews FRANCESCA PAOLA GERETTO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.