DANiLO MARiNUCCi interviews by LORENZOSPEED*

DANiLO MARiNUCCi intervistato da LORENZOSPEED*

Premessa : con Danilo, sua sorella e i suoi amici ci siamo conosciuti diversi anni fa, credo nel 2013 al Madame Butterfly di Ferrara, per una serata Art of Trance con Giuseppe Ottaviani. Lui e i suoi amici avevano prenotato un tavolo della discoteca nella lista LORENZOSPEED*.

 

1 ) Ciao Danilo, qual è l’origine del Tuo nome d’arte ?

Quando ho iniziato la mia carriera in qualità di Dj, i possibili nomi d’arte erano numerosi, ma alla fine ho scelto di tenere il mio nome e cognome. In questo modo sono totalmente riconoscibile.

 

2 ) Qual è stato lo spunto per iniziare a fare il Dj ?

In età adolescenziale ho avuto il mio primo approccio con la musica elettronica. Al tempo seguivo programmi e classifiche su emittenti radiofoniche nazionali, ed ascoltavo compilation varie di artisti italiani ed internazionali. Nel weekend poi partecipavo a live Dj Set in club della zona. Con nostalgia ricordo ancora il periodo nel quale iniziai a registrare su cassetta i dischi che venivano proposti in radio, provando a realizzare i primi rudimentali mix, il più delle volte mettendo semplicemente in sequenza i brani. Ad un certo punto mi resi conto che volevo io scegliere i dischi e condividerli con le altre persone. In seguito poi, per completare l’opera, ho deciso di dare via l’attività di producer. La possibilità di ‘testare’ in tempo reale la reazione delle persone quando suoni una tua traccia è qualcosa di davvero unico e speciale.

 

 

Music

3 ) Cos’è per Te la Musica ?

Per me è una rappresentazione raffinata e positiva delle emozioni e delle energie umane. Praticamente è lo strumento ideale per viaggiare con il cuore e con la mente. Inoltre penso che abbia le potenzialità per ricoprire un significativo ruolo sociale, e cioè quello di sensibilizzare ed unire a riguardo di importanti tematiche. A tal proposito gli artisti più apprezzati e conosciuti possono sicuramente ricoprire questo decisivo ruolo.

 

4 ) Quale messaggio vuoi comunicare o trasmettere attraverso la Musica?

Tramite la musica mi piace trasmettere emozioni, e nello stesso tempo cerco di infondere l’amore per la vita a chi mi ascolta, e possibilmente anche il gusto e la ricerca della selezione. Anche se non tutti siamo tutti ed ognuno di noi può reagire in diversi modi, quello che ci accomuna è la capacità di emozionarci, gioire, piangere, esaltarci di fronte ad un bel disco, ed anche di essere empatici. La musica deve trasmetterci questo, unendoci ma nello stesso tempo renderci anche più forti da soli. E’ un bellissimo dono, come tutte le forme d’arte, e va oltre alla pura rappresentazione sonora per risvegliare e raggiungere la coscienza di tutti. Grazie alla musica possiamo raccontare quello che siamo e che magari non riusciamo ad esprimere a parole.

 

 

5 ) Quali sono gli artisti e / o i producers di riferimento per il Tuo gusto musicale ?

Penso che ciascuno di noi attinga da fonti diverse e misceli il tutto con la propria fantasia. I riferimenti musicali sono molti; nel mio caso i principali provengono dal mondo della musica Dance Elettronica. Quindi, per quanto appena detto, i miei sono artisti quali ( in ordine alfabetico ) Andy Blueman, Armin van Buuren, Deadmau5, Eric Prydz, Gigi D’Agostino, Giuseppe Ottaviani, Infected Mushroom, Paul van Dyk, Tiesto. Ognuno di loro ha qualcosa di veramente speciale ed unico.

6 ) Ed i 3 dischi che non potranno mai mancare nella Tua valigia ?

Sono sicuramente più di 3, infatti la domande è impegnativa. Comunque, dovendone scegliere 3, direi questi :

Adagio for strings ( Tiesto )

Airwave ( Rank 1 )

Exploration of space ( Cosmic Gate ).

 

 

Danilo Marinucci’s bio

7 ) Descrivi ai lettori la Tua storia artistica e / o approfittane di questo spazio per lanciare un messaggio a cui tieni particolarmente o che senti di dover comunicare riguardo quello che 6 e che hai da dire.

Nel 2013 ho iniziato ufficialmente la mia attività in qualità di Dj, sia in ambito radiofonico che come live performer. In radio l’esordio ufficiale è avvenuto grazie all’amico Giuseppe Soverino, Dj torinese, ( ndr la cui intervista è disponibile al link >>> http://lorenzospeed.altervista.org/blog/lorenzospeed-interviews-sove-dj/  ) che mi ha invitato come ospite ad una puntata del suo radio show, dando di fatto inizio alla mia attività.

Nel marzo dell’anno successivo ho inaugurato il mio podcast denominato “Universal Feeling” su Puls’Radio, seguito sei mesi dopo da “Secrets of Eternity”, trasmesso a frequenza mensile su Trance – Energy Radio. Per quanto riguarda i podcast, ogni primo e terzo lunedì del mese su Illogic Radio ( diventata per me nel tempo una famiglia ) va in onda Trancing All Around. In contemporanea a tutto ciò, ho iniziato quasi totalmente da autodidatta la mia formazione in qualità di producer. Nel 2018 ho dato vita al mio primo disco con un’etichetta spagnola, la Progressive Vibes Music. In seguito ho avuto la possibilità di firmare per altre importanti etichette come ad esempio Black Hole Recordings, Suanda Music, Entrancing Music, Redux Recordings, Trancespired Recordings, Freegrant Music, Trance All-Stars, Alter Ego Records ed altre, ed anche di collaborare con artisti davvero talentuosi, con i quali nel tempo si sono creati rapporti di amicizia. Per quanto riguarda le performances live, oltre che a L’Aquila, ho preso parte ad importanti eventi soprattutto grazie ad Illogic Radio, con serate nel Nord Italia, specie a Verona e a Brescia per la “Festa della Musica”. Attualmente sto sviluppando progetti nuovi, con numerose idee per il futuro.

Consigli, aneddoti e curiosità

8 ) Quale consiglio daresti a chi vuole iniziare il Tuo percorso artistico ?

Come l’inizio di un qualsiasi percorso sarà sicuramente caratterizzato da entusiasmo, ma durante il viaggio non mancheranno le difficoltà. Quindi il consiglio che mi sento di dare è quello di cercare di mantenere sempre l’entusiasmo iniziale senza perdere la fiducia. Non abbattersi durante i momenti difficili, perché con forza di volontà ed impegno si può superare qualsiasi ostacolo.

 

 

9 ) Qual’è stata la situazione o l’aneddoto più curioso che Ti è capitato durante le Tue performances ?

Alla “Festa della Musica”, il 22 giugno 2019 a Brescia, si sono avvicinati alcuni ragazzi indiani con una richiesta particolare : affermando che ci fossero tra i presenti anche loro amici e parenti, mi chiesero di voler ascoltare canzoni tradizionali della loro cultura. Forse avevano nostalgia di casa 🙂

 

10 ) C’è un locale / club / discoteca / una serata particolare che Ti è rimasta nel cuore e di cui vorresti parlarcene per condividerne l’emozione / l’atmosfera ?

Per motivi diversi, ma direi che sono 2 gli eventi ai quali sono particolarmente affezionato. Il primo è avvenuto nel dicembre 2013 a L’Aquila, ed è stato anche quello che ha dato inizio alla mia carriera da Dj. Il motivo ovviamente è per l’emozione dell’esordio ma anche sentimentale, in quanto durante la serata, ho avuto la possibilità di dedicare una canzone a Martina, la ragazza che da poco tempo mi aveva fatto l’onore di diventare la mia fidanzata. Il secondo è stato sicuramente la “Festa della Musica” a Brescia dello scorso anno, in quanto ho avuto modo di realizzare un Dj Set con dischi interamente prodotti da me. E’ stata un’emozione indescrivibile che rimarrà per sempre nel mio cuore vedere tante persone divertirsi e ballare e divertirsi, in un’atmosfera davvero unica.

 

 

Link e contatti

Se vuoi leggere tutti gli articoli del sito, clicca qui >>> https://www.LORENZOSPEED.it

Per iscriverTi gratuitamente al canale ufficiale Youtube di LORENZOSPEED* clicca qui >>> https://www.youtube.com/LORENZOSPEED

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.